papilloma virus (HPV)

Il Papillomavirus (HPV)

Il Carcinoma del Collo dell’ Utero rappresenta, per la donna, la seconda neoplasia maligna più frequente ed è causato da un agente trasmesso per via sessuale : il PAPILLOMAVIRUS, presente in oltre il 95% dei Carcinomi Cervicali.
L’ HPV ha un ruolo causale dimostrato anche nell’ origine delle Neoplasie invasive e pre-invasive di Vulva, Vagina, Pene, Ano e Orofaringe, seppure in misura minore rispetto al Collo dell’ Utero.
Il rischio di infettarsi una volta nella vita è dell’80% per tutte le donne e gli uomini in età compresa tra i 20 ed i 79 anni e ciò avviene quasi esclusivamente al momento dei rapporti sessuali.
Il Virus è diffuso in 1 Donna su 10 nella popolazione generale, ma le alterazioni citologiche sono presenti solo nel 10% delle Donne infette. La durata media delle nuove infezioni è di circa 8-14 mesi ed il 70% regredisce entro 1 anno e fino al 90% in 3 anni.
L’ infezione può persistere per molti anni senza malattia oppure rimanere latente e riattivarsi successivamente; ciò si manifesta quando si ha una riduzione delle Difese Immunitarie e la presenza di altri Fattori di rischio, soprattutto il fumo di sigaretta.

Fino ad oggi sono stati identificati moltissimi tipi di Papillomavirus, dei quali, circa 30, possono causare alterazioni patologiche del tratto genitale o dell’ orofaringe.
In base al grado di oncogenicità si distinguono 3 classi principali di HPV :
1. HPV a rischio oncogenico basso : tipi 6, 11, 40, 42, 43, 44, 54, 61, 70, 72 e 81
2. HPV a probabile rischio oncogenico elevato : tipi 26,53 e 66
3. HPV a rischio oncogenico elevato : tipi 16, 18, 31, 33, 35, 39, 45, 51, 52, 56, 58, 59, 68, 73 e 82

I Tipi a basso rischio 6 e 11 sono associati a più  del 90% dei Condilomi genitali, che rappresentano la più comune malattia a trasmissione sessuale dei Paesi Industrializzati.

I Tipi al alto rischio 16 e 18 sono presenti in circa il 70% dei casi di Cancri Cervicali e di Lesioni Intraepiteliali di Alto Grado ( CIN 2 – CIN 3 ) mentre gli altri tipi : il 31,33,35 ecc. sono presenti in un ulteriore 20 % di casi.

Da ciò deriva l’ importanza di eseguire lo Screening Cervicale secondo nuove Linee Guida che qui riassumiamo :

  • Prima dei 25 anni di età : NESSUN ESAME
  • Tra i 25 ed i 30 anni di età : Pap Test normale
  • Tra i 30 ed i 64 anni : HPV-DNA Test che è più sensibile del normale Pap Test. In caso di negatività Controlli Successivi ogni 5 ANNI.

Per una donna che risulti NEGATIVA per l’ HPV ad Alto Rischio la probabilità che si sviluppi entro alcuni anni una Lesione Cervicale di Alto Grado o un Carcinoma è estremamente bassa.

E’ importante sapere che, tra le Donne HPV-DNA Test POSITIVE molte si negativizzeranno spontaneamente e quindi non svilupperanno mai una Displasia.
In generale la Valutazione dei Partner Sessuali NON E’ NECESSARIA.

 

Come ti puoi difendere dal cancro del collo dell’utero?

Da alcuni anni sono disponibili in commercio i VACCINI anti HPV che sono in grado di proteggere dal Cancro del Collo dell’ Utero.
L’ ultimo Vaccino uscito è il Vaccino Nonavalente che protegge dai tipi 6, 11, 16, 18, 31, 33, 45, 52 e 58.

Per avere maggiori informazioni chiedi al tuo Medico di fiducia.

 

Informazioni Utili

prenotazione e accettazione poliambulatorio 03321720020
centralino 0332971333
poliambulatorio@fondazionegaetanopieraborghi.it

CASA DI CURA FONDAZIONE GAETANO E PIERA BORGHI
Via Petrarca, 33 – 21020 BREBBIA (VA)

Direttore sanitario Dott. Roberto Giani – Medico Chirurgo, Specialista in Geriatria e Gerontologia