litoclasia

Litoclasia ecoguidata della spalla

Trattamento delle calcificazioni dei tendini della spalla

Il centro propone un servizio ambulatoriale e di diagnostica per immagini di primissima qualità, comprendente le attività di poliambulatorio, diagnostica per immagini e laboratorio di analisi.
Dotato di tecnologia avanzata, consente di unificare le attività di tipo clinico, curativo e di prevenzione da parte di specialisti di chiaro livello, in regime di libera professione.
La gamma delle specialità ambulatoriali è la più ampia possibile, e la presenza di una Sala Operatoria permette l’esercizio della chirurgia nei limiti dell’organizzazione consentita.

 

calcificazioni dei tendini della spalla

Le calcificazioni dei tendini della spalla: cosa sono?

Le calcificazioni dei tendini della cuffia dei rotatori della spalla costituiscono una patologia molto diffusa che si manifesta con una sintomatologia dolorosa ricorrente che può durare mesi o anni e che riduce la capacità di compiere anche semplici  gesti quotidiani.

A volte il dolore si manifesta in modo molto acuto con una condizione  invalidante che solitamente conduce il paziente ad approfondire l’origine del dolore e scoprire calcificazioni finora magari sconosciute.

 

 

 

 

 

 

litoclasia

La Litoclasia 

 

In alternativa a trattamenti farmacologici, terapie infiltrative o al trattamento chirurgico artroscopico  è possibile sottoporsi, previa valutazione mediante ecografia, a litoclasia.

 

Come si svolge?

Il trattamento viene eseguito in anestesia locale e in ogni fase sotto guida ecografica.
La metodica garantisce il vantaggio della non invasività rispetto alle procedure chirurgiche artroscopiche con risoluzione significativa del dolore in un’unica seduta.

La procedura prevede sotto continua ecografica e anestesia locale l’introduzione di uno o più aghi all’interno delle calcificazioni da trattare.

Attraverso questi aghi si introduce fisiologica che scioglie la calcificazione medesima.
Al termine del trattamento si somministrano opportuni farmaci ad azione antinfiammatoria.

Nei giorni successivi il paziente dovrà riposare l’arto tornando gradualmente alle attività abituali.
E’ raccomandato nelle settimane successive sottoporsi a sedute di fisioterapia specifica.

 

 

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 18.30, il sabato dalle 9.30 alle 12.00.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *