Qualità

Viene costantemente monitorata la qualità percepita dagli utenti, con la somministrazione di questionari a pazienti ricoverati e che accedono al poliambulatorio della Casa di Cura e a coloro che fruiscono del servizio di assistenza domiciliare integrata.

 

 

 

La politica per la qualità definisce le attività di governo clinico atte al miglioramento continuo della qualità delle prestazioni e dei servizi erogati presso la Casa di Cura al fine di migliorare i livelli di salute e di soddisfacimento dei bisogni degli utenti in un contesto di sicurezza, partecipazione e responsabilità condivisa.

 

Scopri di più

 

_______ Regione Lombardia ____________________________________________________________________________________________________________________________________________________

RICONCILIAZIONE DELLA TERAPIA FARMACOLOGICA: COSA È IMPORTANTE SAPERE

I farmaci, se presi quando necessario, possono aiutare a vivere meglio e più a lungo. Sono prodotti efficaci e sicuri, ma è importante usarli in modo giusto, conoscendone gli eventuali effetti collaterali ed i potenziali rischi.Ogni terapia farmacologica va infatti seguita secondo le indicazioni specifiche del medico curante, osservando modalità, dosi e orari di assunzione.In caso si prendano quotidianamente più farmaci diversi, il rischio di fare confusione è particolarmente alto. Secondo le stime dell’Agenzia Italiana del farmaco (AIFA) oltre il 50% delle persone ultra sessantacinquenni assume tra i 5 e i 9 farmaci al giorno. In un ulteriore 10% di casi si arriva anche al consumo contemporaneo giornaliero di oltre 10 farmaci. E’ quindi fondamentale  per il paziente ma anche per chi lo assiste  prestare la massima attenzione al rispetto della terapia in quanto dimenticanze o sovrapposizioni di farmaci possono essere causa di reazioni avverse indesiderate, con rischi anche molto gravi. Conoscere la propria terapia individuale e saperla descrivere con precisione è inoltre fondamentale anche ogni volta che ci si trova nella necessità di far valutare al medico l’introduzione di un nuova cura o la modifica di una già in atto. Diverse sono le situazioni che possono comportare questa eventualità: una nuova necessità evidenziata dal medico di famiglia o da uno specialista, un ricovero ospedaliero, il trovarsi in Pronto Soccorso per un’emergenza.
In tutti questi casi il paziente in trattamento farmacologico deve essere in grado di fornire con precisione:

  • nome commerciale e/o principio attivo di ogni farmaco
  • dosaggio
  • posologia giornaliera
  • data di inizio e durata della terapia
  • via di somministrazione (per bocca, per iniezione, ecc.)

La descrizione della terapia deve inoltre includere anche indicazioni relative all’ assunzione contemporanea di farmaci omeopatici, fitoterapici e integratori.Queste informazioni fondamentali costituiscono la “Ricognizione terapeutica” che permette al medico di intervenire ad integrazione o modifica della cura limitando al minimo il rischio di interazione indesiderata tra principi attivi.Per prepararsi a ogni evenienza è quindi bene che il paziente (e/o la persona che lo accompagna e assiste) abbia sempre con sé la lista ordinata e sempre aggiornata dei farmaci che assume, così da poterla mostrare al medico in caso di necessità.

E’ importante la lista dei tuoi farmaci:
Tenerla sempre aggiornata
Portala sempre con te
Compilare in modo completo.

Questa semplice abitudine può salvarti la vita.

_______ 17 settembre 2019 ____________________________________________________________________________________________________________________________________________________

GIORNATA NAZIONALE PER LA SICUREZZA DELLE CURE E DELLA PERSONA ASSISTITA

Con Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 aprile 2019, è stata indetta la “Giornata nazionale per la
sicurezza delle cure e della persona assistita”,  secondo indicazioni fornite  dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Per l’anno in corso, la Casa di Cura ha intrapreso delle azioni volte a promuovere la cultura della sicurezza, ponendo
particolare attenzione alle seguenti  raccomandazioni ministeriali relative al processo di gestione del farmaco:

  • Prevenzione degli errori in terapia con farmaci “look-alike/sound- alike”LASA”
  • Prevenzione degli errori in terapia conseguenti l’uso di abbreviazioni , acronimi, sigle e simboli
  • Riconciliazione della terapia farmacologica

Leggi testo Direttiva

                                     Official website :                                                         

__________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________